Si scaldano i motori per il 50° Circuito San Marino

Manca sempre meno al 50° Circuito San Marino, in programma venerdì 4 e sabato 5 agosto. Nozze d’oro per la gara organizzata dalla Scuderia San Marino e ideata da Giovanni Zonzini, ex presidente della Scuderia, che raggiunto telefonicamente ha raccontato qualche retroscena sulla nascita dell’evento. “L’idea arrivò vedendo la Corsa dei Campioni realizzata da Michèle Mouton, volevo proporre una gara simile. Negli anni la cosa che mi ha affascinato è stata l’enorme partecipazione di giovani ragazzi che nei garage sistemavano le automobili per prepararle al Circuito. 

Sono contento che anche al giorno d’oggi la Scuderia porta avanti iniziative a sostegno degli Sport Speciali, quando nel 1994 ci fu il primo Circuito San Marino devolvemmo l’interro incasso in beneficenza agli Sport Speciali” ha raccontato Zonzini.  

L’edizione 2023 del Circuito si correrà a Gualdicciolo con partenza dalla zona industriale e i piloti effettueranno tre round da quattro giri ciascuno per un totale di 12km a ogni manche. 

Nella conferenza stampa di presentazione della gara è intervenuto il presidente della Scuderia San Marino Roberto Selva, che ha sottolineato l’importante di raggiungere questo prestigioso traguardo. “Si tratta di un anniversario importante, molto del merito va dato agli ideatori di questo format che sono stati degli innovatori in campo rallystico. È una gara divertente per pubblico e partecipanti” ha sottolineato Selva.

Grande attesa per conoscere l’elenco iscritti (le iscrizioni termineranno il 1 agosto), proverà ad esserci il vincitore della scorsa edizione Jader Vagnini, reduce da un brutto incidente al Rally dell’Adriatico: “Sto lavorando molto in questi giorni insieme al mio fisioterapista. Punto ad esserci perché è un anniversario importante, se riuscissi vorrei partecipare con la Skoda altrimenti anche in officina abbiamo a disposizione una Clio che mi ha dato tante soddisfazioni. L’importante è rimettersi subito al volante per provare l’adrenalina e vedere come reagisce il mio fisico ai cambi di velocità”. 

Presenza fissa del Circuito è Stefano Rosati che fa 50 su 50, confermando la sua partecipazione anche al 50° compleanno della gara. Il pilota sammarinese commenta orgoglioso: “Ho avuto la fortuna di essere sempre presente e avere sempre delle buone macchine a disposizione, ricordo con piacere il debutto con la Lotus. Questa è una gara particolare, in grado di radunare amici e appassionati del circondario”. 

Per celebrare al meglio le cinquanta candeline del Circuito San Marino la Scuderia ha messo in atto una collaborazione con VivoDj Party: al termine della gara invito aperto a tutti al Bar Caffè dell’Industria per festeggiare tutti insieme. 

26 Luglio 2023
826 Views