23° Rally Bianco Azzurro: oltre 90 equipaggi tra Moderno, Storico e RallyStar

Alla sede della Scuderia San Marino sono giunte oltre novanta iscrizioni per un Rally Bianco Azzurro, giunto alla ventitreesima edizione, tutto da vivere. Sono numerosi gli equipaggi iscritti al rally Moderno e Storico, oltre a una folta cerchia di RallyStar, una parata di vetture pronte a dare spettacolo come da consuetudine. 

Al termine della chiusura per le iscrizioni si registrano i grandi nomi del territorio sammarinese: da Jader Vagnini ad Alessio Pisi, vincitore nel 2022, a Paolo Segantini. Nello storico non può mancare Marcello Colombini che con la sua BMW M3 vorrà difendere il titolo vinto lo scorso anno, ma ci sarà anche Nemo Mazza, insieme a Riccardo Biordi, e Alessandro Bonafé su Porsche 911 SC. 

La gara vera e propria partirà sabato 4 maggio con le prime due prove speciali in notturna, una prima novità di questo Rally Bianco Azzurro: “La Casa – Canepa” da ripetere due volte e poi domenica in mattinata l’altra novità con la prova “Corianino – Valdragone” da ripetere per ben tre volte, fino all’arrivo nel primo pomeriggio in Piazza Bertoldi a Serravalle. 

La scelta di uscire dal radar CRZ ha pagato per la Scuderia San Marino, che ha saputo reinventarsi nelle prove speciali e riuscire a far partecipare anche numerosi equipaggi. “È questa la vera sfida vinta – sottolinea Roberto Selva, presidente della Scuderia San Marino -. Siamo riusciti a creare una gara bella e competitiva, ammettendo oltre novanta equipaggi. Noi della Scuderia siamo tutti soddisfatti e vogliamo che tutti possano divertirsi”. 

2 Maggio 2024
398 Views