19° Rally Bianco Azzurro

Un Rally Adriatico arduo per la Scuderia San Marino

È stato un weekend complicato quello appena trascorso in terra marchigiana per il sodalizio bianco azzurro.

Prova di apertura per il CIRT, infatti troviamo un buon quinto posto assoluto per Daniele Ceccoli con alle note Piercarlo Capolongo su Škoda Fabia R5. Sentiamo le impressioni del pilota: “Dopo il periodo di fermo stagionale, possiamo dire che la gara è andata bene e costante, portando a casa punti preziosi per il campionato. Ora aspettiamo il San Marino”.

Tra i co-driver sesta posizione assoluta per Lorenzo Ercolani che navigava per l’occasione l’esperto Gigi Ricci su una Hyundai I20 R5. Queste le parole di Lorenzo: “Gara ed esperienza fantastica, era da veramente tanto tempo che non mi ritrovavo così in alto in classifica in una gara titolata. Ringrazio Alessandro Biordi, che mi ha dato la grande possibilità di partecipare, facendo il mio nome a Gigi, in quanto lui non poteva correre. Primo giro molto conservativo, causa pioggia e la vettura era nuova, bisognava prendere il giusto feeling. Il fondo poi è migliorato, abbiamo montato le gomme Racing, pneumatici che Gigi predilige e abbiamo staccato ottimi tempi tra cui un terzo e quarto tempo, chiudendo sesti assoluti.”

Positiva anche la gara di Livio Ceci che con Stefano Guerra si impongono tra le N4 chiudendo dodicesimi assoluti.

Terzo posto nello Junior per Massimo Bizzocchi con Giuseppe Testa, al termine di una gara giocata tutta sul filo dei secondi. “La gara è andata bene, peccato che abbiamo fatto un errore di valutazione delle gomme. Ci portiamo a casa punti importanti per il campionato. Ringraziamo Aci Team Italia, Pirelli e Motorsport Italia” ha commentato cosi Massimo.

Positiva anche la prestazione di Stefano Spadoni alle note di Bartolini Sergio, che commenta così la sua gara: “Siamo soddisfatti. In primis perché ci siamo davvero divertiti su delle prove davvero belle, veloci e impegnative. La macchina è stata perfetta e molto performante. Alla luce del fatto che per il pilota era solo la seconda gara in assoluto su terra e la mission era fare chilometri e arrivare in fondo senza fare danni per mettere esperienza sulle spalle, valutiamo molto positivamente qualche bel tempo che è venuto fuori nel corso della gara”.

Per quanto riguarda lo storico, terzo atto del medesimo campionato, settima piazza per Patrizio Piscaglia e Matteo Angelini su VW Golf GTi (1° di classe 2/1600), mentre chiude ottavo assoluto Germano Bollini in coppia con Mike Gasperoni sulla Ford Escort Rs 1800 MKII (1` di classe 4/2000). “Bella gara – commenta Bollini – mi sono divertito, nonostante non avessi preparato bene il rally ed inoltre era da due anni che non correvo con la mia Ford Escort. Comunque bella e divertente, gli altri piloti scuderia si sono distinti. Specialmente Ceccoli, anche se non avevamo dubbi”.

Sfortunata la prova di Giovanni Muccioli navigato da Enrico De Marini costretti al ritiro quando occupavo la seconda piazza assoluta.

Ph Francesco Maria Scirè

Samanta Grossi
Addetta Stampa Scuderia San Marino
press@scuderiasanmarino.com

9 Maggio 2019
95 Views