47° Circuito dei Campioni

Scuderia San Marino a doppia faccia: Ronde Monte Caio e Rally delle Marche

Neanche il tempo di tirare il fiato dallo splendido successo del Circuito del Campioni di Galazzano, che la scuderia San Marino deve tuffarsi in un doppia trasferta tra Marche ed Emilia Romagna.

Al 10° Ronde Monte Caio, una delle ultime ronde rimaste in Italia, troviamo al nostra addetta stampa Samanta Grossi reduce dalla doppia esperienza al Como e al Circuito, detterà le note a “Cerutti Gino” sulla grintosa Suzuki Swift nella categoria Racing Start.
Partenza sabato 9 novembre da Tizzano Val Parma alle 18:45 per dirigersi verso il riordino notturno in località Lagrimone. Mentre domenica il primo dei quattro giri sulla ps “Monte Caio” di 11,55 km è previsto alle 8:39, per un totale di 46,20 km cronometrati. Arrivo a Lagrimone per le 16:00.

Decisamente più affollata la rappresentanza bianco azzurra nella trasferta marchigiana, dove andrà in scena il 13° Balcone delle Marche, primo atto del Raceday Rally Terra 2019/2020.

In classe R3C occhi puntati su Jader Vagnini che proverà a portare a casa ancora una volta il trofeo 2WD Raceday, al suo fianco Giulia Zanchetta sulla inseparabile Renault Clio, stessa vettura anche per Gilberto Palazzi navigato da Livio Ceci. Graditissimo ritorno al volante per Alex Raschi che porterà in gara la Peugeot 208 R2B, in una classe che si annuncia particolarmente agguerrita, al suo fianco nel ruolo di co-driver Cristiano Galante. Stessa classe per Giacomo Colombari, alla sua prima gara sul sedile si sinistra, affiancato da Elisa Zanotti su Ford Fiesta.

Ritorno in gara anche per Marco Cavalli, che abbandonato l’abituale ruolo di co-equiper, si presenta al via con la Renault Clio Williams nella categoria Prod.E7 navigato da Roberto Selva. Stessa “sorte” in Prod S2 per Lorenzo Ercolani, prima volta su terra da pilota, con Davide Canini alle note a bordo della Peugeot 106.

In classe A8 sulla bellissima Lancia Delta 16V l’equipaggio formato da Stefano Pellegrini e Cristina De Luigi, due invece gli equipaggi nella categoria Prod.E8 ovvero quelli formati da Andrea Nicolini e Mattia Mularoni (Madza 323 GTR) e da Simone Temeroli e Gianluca Manardi (BMW 325).

Diversi anche i navigatori al via, nella classe regina ovvero la R5, troviamo Alessandro Biordi che detterà le note a Gigi Ricci su una Hyundai I20, ritorna su terra Massimo Bizzocchi con Massimiliano Tonso su Skoda Fabia R5, mentre in R4 troviamo Stefano Spadoni con Bartolini Sergio su Mitsubishi Lancer Evo IX.

Per quanto riguarda le storiche, saranno cinque gli equipaggi al via, gara valida per il Trofeo Terra Rally Storici. Ritorno allo sterrato per Davide Cesarini con Mirco Gabrielli a bordo della Ford Escort, con la consueta BMW 318is troviamo Massimo Moroni in coppia con Marco Baldani.

Presente anche Germano Bollini navigato eccezionalmente da Daniele Ceccoli con la sua Ford Escort, ci saranno pure Patrizio Piscaglia e Matteo Angelini su VW Golf GTI, chiudono Corrado Costa e Domenico Mularoni su Opel Corsa GSI.

Partenza prevista per sabato sera alle 19:31 dalla storica piazza V. Emanuele II (Cingoli), direzione riordino notturno nel Viale Valentini per poi essere pronti il mattino seguente ad affrontare le sei prove della giornata. Saranno tre le ripetizioni su ciascuna delle due ps, la prima “Panicali” di 5,24 km e la seconda “Dei Laghi” di 9,48 km, per un totale di 45,24 km contro il tempo. L’arrivo è previsto per le ore 16:00 nelle medesima piazza di partenza.

Samanta Grossi
Addetta Stampa Scuderia San Marino
press@scuderiasanmarino.com

7 Novembre 2019
208 Views