Rally Adriatico, ottavo e nono posto per Vagnini e Ceccoli. Nello storico Pelliccioni e Gabrielli sono secondi

Conclusa la 29° edizione del Rally Adriatico per i piloti della Scuderia San Marino è tempo di bilanci. La gara che si è disputata nel fine settimana nella città di Urbino ha portato in casa della scuderia del Titano un ottavo posto assoluto per l’equipaggio formato da Vagnini e Franchina e un nono posto per il pilota sammarinese Daniele Ceccoli con Piercarlo Capolongo. Filippo Baldinini e Diego Zanotti chiudono al 19° posto posto, conquistando la vittoria nella classe R4. Successi di classe anche per gli equipaggi Lanci- De Luca, primi nella classe N2 e 49° assoluti, e Rigo- Darderi che si posizionano al primo posto della classe N5 chiudendo il Rally Adriatico in 23° posizione. Il duo formato da Andrea Dini e Alessandro Biordi non sono riusciti a prendere parte alla gara. 

Alla quarta edizione del Rally Storico del Medio Adriatico l’equipaggio di Bruno Pelliccioni e Mirco Gabrielli su Ford Escort 2000 ottiene un buon secondo posto. Sesta piazza per Corrado Costa e Domenico Mularoni, undicesimi e dodicesimi le coppie Pellegrini- Grossi e Gasperoni- Albani. Non hanno corso il pilota sammarinese Germano Bollini e il navigatore Matteo Roggia. 

Per concludere la rassegna del fine settimana si passa alle gare su pista. Sul circuito di Magny Cours, in Francia, Mattia Drudi ha chiuso Gara 1 in quinta posizione partendo dalla tredicesima e ha tagliato il traguardo di Gara 2 all’ottavo posto. Davide Meloni, impegnato nel Formula Ford Championship, si è ritirato in Gara 1 mentre nella seconda prova ha chiuso in tredicesima piazza. Per i kart, a Rioveggio Nicolas Tagliaferri ha chiuso al secondo posto tenendo salda la posizione con tenacia dagli attacchi avversari.

Ufficio stampa Scuderia San Marino

Matteo Pascucci

17 Maggio 2022
92 Views