Mini Challenge Italia: sfortunato Ugo Federico Bagnasco ad Imola

Il MINI Challenge è approdato sul circuito di Imola per il suo terzo round stagionale: un weekend incandescente per le elevate temperature ma anche per l’alto livello di agonismo sfoderato dai protagonisti della griglia di partenza, compresi i giovanissimi allievi della nuova MINI Challenge Academy, seguiti da un tutor d’eccezione quale l’ex pilota di Formula 1 Gianni Morbidelli.

Nella categoria “Lite” era ai nastri di partenza Ugo Federico Bagnasco, sempre ovviamente a bordo della sua Mini John Cooper Works. Per il portacolori della Scuderia San Marino la fortuna non è stata dalla sua parte.

Sentiamo com’è andata la gara, ecco le parole di Federico: “ero partito bene, nelle qualifiche mi sono posizionato al secondo posto, a ottanta millesimi dal primo e davanti a sette decimi dal terzo. In gara 1, dopo i primissimi giri ho iniziato ad aver problemi alla macchina, finché non si è spenta completamente, lasciandomi a piedi. Davvero un peccato. Con questo risultato, partivo ultimo in gara 2, dopo essermi piazzato in seconda posizione la macchina mi è andata in protezione, ho perso delle posizioni finendo quinto.”

Abbiamo sentito Bagnasco amareggiato che sicuramente avrà modo di rifarsi al prossimo appuntamento. Le gare sono anche questo.

Samanta Grossi
Addetta Stampa Scuderia San Marino
press@scuderiasanmarino.com

4 Settembre 2020
75 Views