47° Circuito dei Campioni

La Scuderia San Marino al via del 10° Rally della Val d’Orcia

Tutto pronto per l’edizione del decennale del Rally della Val d’Orcia in programma questo weekend. La gara avrà validità per il campionato Raceday Rally Terra, di cui sarà la terza tappa e per la prima volta avrà la categoria riservata alle vetture storiche.

La Scuderia San Marino sarà rappresentata come sempre da un’importante squadra, in classe R3C troviamo Jader Vagnini, che si trova 1° Raceday 2WD, 1° R3C e 1° Raceday raggruppamento D, navigato da Marco Baldazzi sulla Clio R3. Mentre per la classe R2, Marco Fantini e Lorenzo Ercolani sulla Opel Adam, sono 2° Raceday 2WD, 1° R2B e 1° Raceday raggruppamento F.

Tra i co-driver spicca la presenza di Silvio Stefanelli che leggerà le note a Francesco Fanari sulla Skoda Fabia R5, al momento li vediamo 7° assoluti di Raceday,  4° di R5 e 5° Raceday raggruppamento B, si presenteranno con il chiaro obbiettivo di lottare per il podio, presente anche Diego Zanotti che affiancherà il compagno di “mille battaglie” Samuele Betti sulla Citroën DS3 R3T, sono posizionati 3° Raceday 2WD – 1° R3T – 2° Raceday Raggruppamento D.

La gara si snoda lungo le storiche prove di Radicofani e di San Casciano dei Bagni due tratti cronometrati rispettivamente di 12,91 km e di 6,48 km da ripetersi tre volte per un totale di 57,27 km cronometrati.

Ad ogni giro sarà previsto un riordino a San Casciano dei Bagni a cui seguirà un Parco Assistenza invece nella Z.I. di Val di Paglia.

La manifestazione prevede per sabato 9 la partenza ufficiale della gara dalla suggestiva Piazza S. Pietro di Radicofani, la prima vettura alle ore 19.01 e riordino notturno previsto a San Casciano dei Bagni. Domenica 10 febbraio inizierà la gara vera e propria con l’uscita dal Riordino notturno a cui seguirà il primo parco assistenza e alle ore 9.00 partirà la prima prova speciale di Radicofani. L’arrivo è previsto sempre a Radicofani alle ore 16.20 con premiazione sul palco d’arrivo.

 

Samanta Grossi

Addetta Stampa Scuderia San Marino

press@scuderiasanmarino.com

8 Febbraio 2019
213 Views